L’arte di creare una borsa, dal design al prototipoUno dei moduli didattici più importanti del Corso di Modellismo e Prototipia di Arsutoria School si svolge nell'aula CAD, dove gli studenti imparano a disegnare e sviluppare il progetto della borsa utilizzando la tecnologia offerta dal sistema Caligola di Comelz.

Ago 30, 2017
Posted in: , Tecnologia

Come realizzare una borsa?

Il Corso di Modellismo e Prototipia della prestigiosa scuola milanese Arsutoria, lo insegna in un percorso didattico che dura otto settimane. Accompagnati da un corpo di docenti costituito da tecnici con alle spalle anni di esperienza nel settore, gli studenti che provengono da tutto il mondo vengono da subito immersi in un ambiente di lavoro che riproduce i laboratori pellettieri. Qui apprendono sia le caratteristiche delle materie prime e dei componenti che verranno impiegati per la realizzazione della borsa, sia tutte le fasi relative alla progettazione di una borsa attraverso l’utilizzo di strumenti e macchinari che costituiscono lo stato dell’arte della tecnologia applicata al settore.

Uno dei moduli didattici più importante del corso si svolge nell’aula CAD, dove gli studenti imparano a disegnare e sviluppare il progetto della borsa utilizzando la tecnologia offerta dal sistema Caligola di Comelz. A supervisionare i lavori, c’è Simone Paolacci, formatore della Comelz, l’azienda vigevanese che ha messo a disposizione della scuola e degli studenti l’innovativo software. A lui chiediamo: in che cosa consiste il Modulo di Design su CAD?

“Gli studenti entrano in una fase cruciale del corso: devono sviluppare il loro progetto sulla piattaforma CAD e quindi imparare a utilizzare i tools del software Caligola, per disegnare la loro borsa. I parametri che avranno impostato in questa fase, saranno determinanti per il passaggio successivo della prototipazione: i sistemi come Caligola collegano la fase creativa a quella manifatturiera, il progetto ai macchinari per la produzione”.

Quindi non si tratta semplicemente di disegnare una borsa…
“Si tratta di sviluppare una competenza fondamentale per la prassi lavorativa in azienda. Uno strumento come Caligola permette di ottimizzare le fasi della progettazione: prima di tutto, è facile ed intuitivo da utilizzare, visto che permette ad ogni utente di configurare strumenti e funzioni adattandole alle proprie esigenze, facilitando così l’apprendimento per i principianti e velocizzando le operazioni per gli esperti. Caligola permette poi di sviluppare il modello ex novo, oppure di lavorare su un modello importato ad esempio tramite scanner, nonché di effettuare qualsiasi modifica con conseguente correzione automatica da parte del CAD dell’intero progetto. Inoltre, ma non meno importante, Caligola oltre a dialogare con la produzione, può essere collegato con il sistema gestionale per le schede tecniche e il calcolo consumi”.

Si tratta davvero di uno strumento prezioso per il modellista: ma cosa ha reso Caligola così efficiente?
“Caligola è stato ideato nei primi anni Novanta e vanta quasi un trentennio di continue innovazioni apportate anche e soprattutto grazie agli input forniti dagli utilizzatori e dagli studenti dei corsi di formazione. Per questo motivo oggi questo strumento è affinatissimo: permette di svolgere ogni funzione di modelleria grazie a strumenti facili da utilizzare e intuitivi. Inoltre, oggi su Caligola sono disponibili anche tante funzionalità grafiche inedite, come sovrapposizioni o trasparenze, linee comuni multicolore, filtri antialiasing per rappresentazione di alta qualità, etichette automatiche, creazione di pezzo con occultamento delle entità non coerenti, etc.; strumenti indispensabili per passare tramite il disegno tutte le informazioni necessarie per la successiva fase di produzione”.

Mentre Simone Paolacci spiega le caratteristiche di Caligola, gli studenti continuano concentrati a sviluppare il progetto della borsa e, osservandoli, non posso fare a meno di pensare che un domani saranno nella loro azienda, oppure presso una grande firma della pelletteria a sviluppare le loro collezioni. Caligola probabilmente sarà ancora un loro importante alleato.

“Caligola è altamente compatibile e aggiornabile: portabile su Windows, Mac OS X, Linux e aperto verso ogni sistema CAD/CAM, dialoga con gli standard Assomac, esporta dati e modelli in diversi formati (CMZ, DXF, PDF, CSV, XML, HPGL) per stampanti, plotter, periferiche di taglio e, ovviamente, comunica direttamente via internet col server di assistenza Comelz. In pratica, è super-compatibile – conclude Simone Paolacci – Un altro aspetto vantaggioso del sistema Caligola è che viene concesso con licenza d’uso della versione acquistata, irrevocabile e cedibile a chiunque: questo significa che posso mettere su chiavetta il mio programma, portarlo agilmente dai miei clienti e fare le modifiche che mi chiedono al momento, senza dover passare attraverso quei fastidiosi passaggi di e-mail che rallentano il lavoro e creano disagi”.

Insomma, quando una tecnologia innovativa è al servizio della creatività non ci sono limiti all’immaginazione e alla capacità di realizzare importanti progetti. E la tecnologia di Comelz fa la differenza anche in questo.

Comelz S.p.A. https://www.comelz.com/

Fondata nel 1943, Comelz fu una delle prime aziende ad interpretare le esigenze di un mercato calzaturiero e pellettiero nazionale […]

ARSUTORIA SCHOOL http://www.arsutoria.com/

ARSUTORIA School organizza corsi di design e modelleria di scarpe e borse sin dal 1947, corsi riconosciuti a livello internazionale […]

Potrebbe interessarti anche

No related news to show at this time