“Nell’arco degli ultimi tre anni, molte sono state le attività compiute dalla nostra Associazione, prima fra tutte l’adesione a Confindustria Moda in qualità di socio fondatore. Il percorso doveva essere concluso mediante un ultimo passaggio: un taglio netto con certa parte del passato e lo sviluppo di un percorso nuovo anche grazie a una denominazione semplice da ricordare, auto-esplicativa e in linea con quella delle associazioni confindustriali più virtuose”, ha commentato il presidente dell’associazione Riccardo Braccialini, al suo terzo anno di mandato.
L’incontro è stato anche l’occasione per annunciare un riposizionamento della fiera di settore, Mipel e la sua relativa internazionalizzazione tramite il progetto “Mipel Tailor Made”, un percorso che prevede 3 tappe principali: roadshow a Tokyo, il 2 luglio 2018 (il giorno prima della manifestazione ModaItalia), Mipel di settembre (16-19) e Seul, in Corea, con la quinta edizione del “Mipel Leathergoods Showroom”. Infine, nel corso dell’assemblea sono emersi anche i dati  positivi relativi al mercato della pelletteria 2017: il fatturato del comparto è stato superiore ai 7 miliardi con esportazioni a 7,4 miliardi (+13,2% sull’anno precedente) e un saldo positivo della bilancia commerciale per quasi 4,7 miliardi di euro.

mipel-113_veduta-generale-1