SchmidSchmid
interpreta da sempre il ruolo di leader nel mondo dei tessuti per calzatura ed accessori. Perciò, ogni anno, il team creativo dell’azienda italiana, supportato da trend hunter di fama internazionale, prende in esame diversi temi ispirazionali e sviluppa articoli di ricerca e innovazione stilistica che si concretizzano prima con le anticipazioni del Trend Book firmato Schmid (già presentato a metà dicembre per la SS18) e poi nella collezione principale che viene presentata durante le fiere di Premiere Vision Parigi e Lineapelle Milano.

Poiché è sempre più frequente notare nel panorama moda una dicotomia forte che spacca il mercato in due macro aree, Schmid, per la prossima Estate, ha focalizzato l’attenzione su due filoni: Futuristic & Naturalia.

Il primo tema fa riferimento ad un consumatore più tecnologico il cui stile urbano di ispirazione sportiva si mixa con il mondo dell’haute couture. Per questo trend, Schmid ha lavorato su materiali innovativi come la fibra di carbonio sotto-vetrata o nuove interpretazioni di materiali high-tech come il poliuretano laminato. Lo stesso spirito contagia anche materiali ricercati e fashion, come ricami e organze plissé realizzati in chiave futuristica.

Il secondo consumatore di riferimento apprezza, invece, il mondo naturale. Un tema sempre più attuale e richiesto. Una fetta di mercato di giorno in giorno più ampia che si spinge verso uno stile più organico, dove anche l’imperfezione è considerata motivo distintivo del tessuto. Tanta voglia di denim interpretato in chiavi differenti; lini e rafie che si mixano in trame etniche. Un “naturale” interpretato anche in chiave decoro raffinato che utilizza pizzi e stampe floreali o tropical.