<!– @page { margin: 2cm } P { margin-bottom: 0.21cm } –> Roberto Pellegrini e Alessandra Albarelli, presidente e direttrice generale di Riva del Gardafiere congressi, scrivono una lettera aperta ai professionisti che animano Expo Riva Schuh e Gardabags per manifestare la loro vicinanza e solidarietà in questo momento in cui l’emergenza sanitaria del Covid-19 rende difficile fare impresa.

Fanno sapere che, anche se la limitata mobilità intercontinentale ha imposto il rinvio dell’edizione di giugno 2020, comunque saranno accanto al settore, anche se in forme nuove, “cercando di rispondere alle esigenze del mercato globale delle calzature e pelletteria che ha subito mesi di blocco, proprio nella sua prima stagione di vendita”.

Per ora, i vertici di Riva del Garda Fierecongressi non si sbilanciano nel definire una data per la prossima edizione: “in una situazione ancora così incerta, – scrivono – annunci di spostamenti di date risulterebbero quanto mai approssimativi e prematuri, perché solo un quadro sanitario internazionale rassicurante e la riapertura dei confini e dei voli aerei renderà possibile alla comunità mondiale della calzatura e della pelletteria di incontrarsi”. Resta anche da sciogliere il nodo delle tempistiche per la riapertura delle attività, in particolare degli eventi aggregativi, che dovranno essere fissati dal Governo Italiano. Ferma, però, è la volontà degli organizzatori di “individuare una data strategica per lo sviluppo del vostro business in questo momento così straordinario e delicato”.

Roberto Pellegrini
Alessandra Albarelli